Beata gioventù

Niente gol banali, questo ragazzo…

Eviterò facili riferimenti ad un noto slogan pubblicitario associato al suo nome. Dico invece che questo gol e quello al Sassuolo suggeriscono due cose:
– che il ragazzino ha coraggio;
– che il ragazzino ha talento.
Su queste basi si può lavorare bene e credo che Locatelli sia il primo a saperlo. Qui un’analisi più dettagliata su che tipo di giocatore sia e su che tipo possa diventare. Il Milan ieri sera ha saputo soffrire, ha saputo colpire, ha avuto anche la fortuna dalla sua. Ah, poi ci sarebbe anche quest’altro ragazzone che ha protetto la vittoria nel finale…

Non so se basti per rimanere fino alla fine del campionato nelle zone alte: per ora va dato atto a Montella di aver saputo ridare un minimo di senso ad una squadra che era allo sbando.
La Juve ha sicuramente qualcosa da rivedere soprattutto su due aspetti: poco movimento senza palla con Higuain che resta troppe volte solo in area (è successo anche nel primo tempo di Lione); collegato a questo c’è che la catena di destra Dani Alves-Khedira si inceppa con i due che si sovrappongono. Per inciso la soluzione non è nelle dimissioni di Allegri come tanti juventini chiedono…
P.S.: Sul gol annullato a Pjanic il problema non è la valutazione errata della posizione di Bonucci, che ci può stare. Il problema è la tiritera di due minuti di Rizzoli per cambiare una decisione già presa peraltro avvalendosi di chi – l’arbitro di porta Massa – ha avuto quasi certamente una visuale distorta della dinamica dell’azione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.