Sport Movie – Pelé

Uno strazio. Una serie ripetuta di pugni alla storia del calcio e al minimo gusto cinematografico. Pelé è un film che vi ruba due ore di vita che nessuno vi ridarà.

Eppure la storia di uno dei più grandi atleti di sempre meritava un trattamento migliore. Se è interessante e per molti versi corretta la scelta di limitare la narrazione agli anni dell’infanzia e dell’adolescenza fino al Mondiale di Svezia ’58 e se è logico romanzare parti della storia reale per esigenze filmiche, è totalmente assurdo modificare o addirittura cancellare totalmente frammenti fondamentali.
Ad esempio l’esordio iridato di Pelé con l’Unione Sovietica è nella terza partita del girone: il Brasile vince e si qualifica ai quarti dove affronterà il Galles. Ma nel film la sfida con i dragoni non viene neanche citata: lo speaker della tv dice chiaramente che “se il Brasile vincerà affronterà la Francia in semifinale”. Inaccettabile anche perché con il Galles Pelé segna il suo primo gol in Coppa del Mondo

Una vergogna assoluta è invece aver fatto passare José Altafini come antagonista di Pelé. Il buon José viene presentato come arrogante, classista e vagamente razzista (bah…), figlio di famiglia agiata (in realtà la sua era poverissima), con la mamma di Pelé che gli faceva da cameriera (impossibile visto che vivevano a 300 km di distanza). Non sorprende che l’ex attaccante di Milan, Napoli e Juve se la sia presa. Possibile non ci fosse un’idea migliore per esaltare il protagonista?

E poi le ricostruzioni farlocche dei gol al Mondiale, la ginga rappresentata come se fosse la Forza di Star Wars, sceneggiatura prevedibile e che non dà la minima emozione, attori nella media… Neanche le poche scene ben fatte e/o divertenti come la seguente riescono ad alzare il livello dell’opera.

Non perdete tempo con questa roba, dunque. Se volete saperne di più e meglio su una grande figura come quella di Edson Arantes do Nascimento cercate qualche documentario (personalmente vi consiglio questo).
Se poi siete amanti del trash fatto male potete anche fare un pensierino a quello scempio filmico che è La Grande Passione, film (parola grossa…) del 2014 sulla storia della Fifa.

Potrebbero interessarti anche...